Il Blog del sito visitandobudapest.it per gli aggiornamenti in tempo reale - a cura di Ajace68

domenica 22 luglio 2012

La torta Dobos


La torta Dobos è sicuramente il dolce più famoso della pasticceria ungherese. Ha avuto una riconoscibilità anche al di fuori del territorio nazionale e per questo è motivo di orgoglio e vanto degli ungheresi.
Non è un dolce “leggero”, essendo costituito da 6 dischi di pandispagna sovrapposti e farciti con una crema di cioccolato e burro e ricoperta sulla sommità da uno strato di caramello.

Come tutte le torte ungheresi non è particolarmente dolce e il pandispagna risulta piuttosto compatto, ben lontano dunque dalla sofficità del pandispagna utilizzato nella pasticceria italiana. 

Il nome è dovuto al suo inventore József Dobos che la creò nel 1884 e nel 1885 la presentò ufficialmente l'anno successivo nel corso dell'Esposizione Internazionale a Budapest dove fu anche assaggiata dall'imperatore Francesco Giuseppe e la moglie Sissi.
Da quel momento il dolce ebbe un tale successo che lo stesso Dobos, con una vera e propria strategia commerciale, lo portò in tutta Europa, presentandolo alle varie corti reali e a mostre ed esposizoni internazionali.
Naturalmente visto il successo che ebbe questo dolce, tutti i pasticcieri di Budapest provarono ad imitarlo, ma con scarso successo e la sua ricetta originale rimase segreta. Quando poi  József Dobos si ritirò dal lavoro rese pubblica la ricetta alla camera dei pasticcieri, rendendola così – in qualche modo – immortale.
La tomba di József Dobos si trova nel cimitero Farkasréti, a Buda nel XII distretto, dove sono sepolti altri grandi personaggi, come Georg Solti e Béla Bartók. E' ornata con la riproduzione della sua reazione e ancora oggi è meta di pellegrinaggio da parte di pasticcieri ungheresi e semplici appassionati.

Sono diverse le leggende legate a questa torta.
- La sua creazione fu originata da un errore di distrazione di un aiutante di Dobos, che montò il burro con lo zucchero e questo diede l'idea della farcitura.
- L'idea di ricoprire la torta con il caramello nasce dall'esigenza di non far rinsecchire la torta durante i lunghi viaggi propagandistici del pasticciere attraverso l'Europa.
- Pare che la regina Sissi fosse particolarmente golosa di questa torta, al punto che di tanto in tanto si allontanasse dal Palazzo Reale per andarla a gustare nella vicina pasticceria Ruszwurm.

Ad ogni modo vale la pena di assaggiare almeno una volta questo dolce, in una delle straordinarie pasticcerie di Budapest.

Nessun commento:

Posta un commento