Dopo una lunga pausa riparte il blog che vi aggiorna sulle bellezze della Perla del Danubio - a cura di Ajace68 e Rosita



domenica 2 settembre 2012

Fumare a Budapest

Tra i mille difetti che ho, c'è anche quello di essere un fumatore. Dico che è un difetto, perchè so che lo è. Riconosco che la "normalità" è non fumare, lo ammetto e non invito assolutamente a farlo! Comunque lo sono e come me sono tantissimi i fumatori che andranno a visitare a Budapest. Vediamo come comportarsi.
Quando sono stato a Budapest la prima volta, in Italia già c'era assoluto (e sacrosanto) divieto di fumare nei locali chiusi e quando in un ristorante avvisai il cameriere che uscivo per fumare una sigaretta, mi sono visto rivolgere un sorriso e porgere un posacenere.
Devo dire che per le abitudini italiane, fumare in un locale pubblico mi dava comunque un senso di "illegalità" e quindi cercavo comunque di evitare quanto più possibile, avendo sempre la sensazione di fare qualcosa di sbagliato.

Adesso le cose sono cambiate anche in Ungheria e i divieti di fumo fioccano. Vietato fumare nei locali, vietato fumare nelle stazioni metro, vietato fumare in alcuni parchi pubblici e vietato fumare alle fermate di autobus e tram, anche se all'aperto, malgrado alla base dei cartelli indicanti le fermate ci siano ancora i posacenere.
Ma la cosa più curiosa è che è vietato fumare a meno di 5 metri dalle attività commerciali, compresi quegli innumerevoli bar e ristoranti che hanno i tavolini sulla strada. I gestori di questi locali, quindi, mettono alcuni tavolini più distanti dalla porta della loro attività, in maniera da permettere di fumare almeno su alcuni di tali tavolini.
Occhio, comunque, perchè la possibile multa è salatissima: 50.000 fiorini (circa 180 euro).

Infine, segnaliamo che non esistono in Ungheria dei negozi corrispondenti alle nostre tabaccherie. La vendita dei tabacchi è un po' più libera che da noi e quindi è possibile trovare le sigarette nei supermercati, nei caffè e nei piccoli negozietti che vendono alimenti confezionati nelle stazioni metropolitane, ma per qualche strana ragione commerciale alcuni di questi negozi vendono solo tabacchi di una singola marca. Il costo delle sigarette si aggira sui 2,70 euro per le più note marche internazionali.

1 commento:

  1. Il fumo è la più stupida mortale e costosa trappola che l'uomo si sia mai costruito! Smettere di fumare è la più saggia ed intelligente delle decisioni che una persona possa prendere per se stessa e per gli altri, se non sai come farlo vai qui http://www.smettoadesso.it/report-gratuito.html adesso è più facile!

    RispondiElimina